(ricostituito nel Gennaio 1929 per ordine della lodevole Municipalità di Lugano)

Art. 1 denominazione e scopo
È costituito un Corpo denominato “corpo Volontari Luganesi” con lo scopo di prestare servizio quale guardia d’onore alla Lodevole Municipalità di Lugano.
Tale servizio è richiesto in occasione di feste e manifestazioni patriottiche, di ricorrenze con valore storico, di ricevimenti ufficiali legati alla città di Lugano, di rievocazioni storiche e ogni qual volta la Municipalità o il Comando del Corpo ravvisino l’opportunità della sua presenza.

Art. 2 criteri e modalità d’ammissione
Per essere ammesso a far parte del “corpo Volontari Luganesi” bisogna essere cittadini svizzeri, essere in possesso dei diritti civili ed avere e mantenere condotta morale irreprensibile.
Nessuno il quale sia stato condannato a pena infamante e che non goda di pubblica stima, può essere ammesso in questo Corpo.
La domanda deve essere inoltrata alla Lodevole Municipalità di Lugano per il tramite del Comandante del Corpo.
I postulanti, una volta incorporati, dovranno obbligarsi a far parte del Corpo prestando servizio attivo per almeno tre anni consecutivi.

Art. 4 composizione e ordinamento gerarchico
Il Corpo dei Volontari Luganesi ha un effettivo di 43 uomini così ripartito:
- Un Comandante;
- Un Primo Tenente;
- Un Sergente Maggiore;
- Un Sergente Furiere;
- Un Alfiere;
Corpo Volontari Luganesi 2
- Due Sergenti;
- Due Caporali;
- Due Tamburi;
- Trentadue Volontari.

Art. 5 il comandante e l’ ufficiale
Al Comandante spetta l’onere e l’onore di dirigere il Corpo.
In sua vece ne esercita le funzioni e competenze il Primo Tenente quale secondo ufficiale
del corpo.

Art. 6 sottoufficiali
Il Sergente Maggiore unitamente ai Sergenti ed ai Caporali attenderanno all’istruzione dei Volontari.
Il Sergente Maggiore con il Furiere dovranno sempre tenere aggiornato lo stato nominativo del Corpo nonché l’inventario dell’abbigliamento e dell’equipaggiamento.

Art. 7 vessillo
Il vessillo viene custodito dall’Alfiere, questo ne è responsabile durante le manifestazioni ed al termine delle stesse.
Egli deve inoltre occuparsi del mantenimento decoroso del vessillo.

Art. 8 servizi
Le prestazioni del Corpo Volontari non potranno essere ordinate che dalla Lodevole Municipalità di Lugano.

Art. 9 equipaggiamento
A servizio ultimato tutte le uniformi e gli equipaggiamenti dovranno essere riposti negli appositi armadi sotto controllo del Sergente Maggiore e del Sergente Furiere.

Art. 10 esercitazioni
Le esercitazioni di regola avranno luogo una volta al mese e tutti i volontari sono tenuti a presenziare.
Verranno accordate licenze da parte del Comandante solo in casi gravi.
Per i servizi ordinati dalla Lodevole Municipalità, il Corpo deve presentarsi al completo.

Art. 11 espulsione
Il Volontario che:
per insubordinazione, per cattiva condotta in servizio e durante le istruzioni o in pubblico viene meno ai suoi doveri, sarà espulso dal Corpo.
Il provvedimento di espulsione viene proposto attraverso il Comandante ed eseguito previo consenso della Lodevole Municipalità.

Art. 12 spese e indennità
I volontari non percepiranno soldo alcuno.
Per quanto concerne eventuali spese o indennità fa stato il “Regolamento spese e indennità” allegato al presente statuto.
Le spese di trasferta del Corpo in occasione di servizi ordinati dalla Lodevole Municipalità saranno a carico della stessa.
Il presente statuto, previa approvazione della Lodevole Municipalità di Lugano, verrà letto al Corpo dei Volontari Luganesi in segno di approvazione.

Approvato dalla Lodevole Municipalità di Lugano nella sua seduta del 18luglio 2013.

 
 
 
 
 
Cerca
Back to top