La bandiera del Corpo Volontari LuganesiAlcuni mesi dopo la costituzione, nel luglio del 1797, il Corpo Volontari Luganesi, ricevette la prima bandiera, assieme ad archibugi e polveri da sparo in riconoscenza per la fedeltà dimostrata.
Questo prezioso vessillo, sdrucito e rappezzato è ora gelosamente conservato sotto vetro nella casa parrocchiale della Cattedrale di San Lorenzo, Lugano.
La seconda bandiera, confezionata nel 1898 a mano dalle suore di Sant’Anna in occasione del primo centenario dei “Moti di Lugano”, si trova attualmente pure sotto vetro, all’Altare della Madonna delle Grazie in Cattedrale.

DESCRIZIONE DELLA SIMBOLOGIA:

L’insegna del vessillo, su un lato, è contrassegnato da fiamme d’un rosso vivo su sfondo bianco che s’allungano serpeggiando verso l’esterno, sui quattro lati. Al centro, della croce bianca nell’ovale, La Madonna delle Grazie con il Bambino (Patrona del Corpo Volontari Luganesi).
Sulla parte opposta risalta lo stemma della Città di Lugano.

Un’ulteriore bandiera, è stata inaugurata il 6 maggio 19…. presso il Maneggio Ciani con una suggestiva manifestazione.

La signora Armida Vegezzi-Parini, consorte del defunto Comandante del Corpo e il signor Egidio Viglezio, presidente del Patriziato, furono designati per l’occasione quale madrina, rispettivamente padrino. Una grande folla partecipò alla cerimonia, ove accorsero le Autorità cittadine guidate dal Sindaco Paride Pelli. L’Arciprete Mons. Poretti, Capellano del Corpo, impartiva la benedizione dopo che il Comandante Emilio Bernasconi aveva dato lettura del giuramento di fedeltà. Questo cimelio si trova presso la sede del valoroso Corpo dei Volontari Luganesi.
L’attuale vessillo, è stato inaugurato in occasione del nostro 200 anniversario. La cerimonia ha avuto luogo allo Stand di tiro in concomitanza della nuova bandiera dei Civici Carabinieri di Lugano.
Questo gemellaggio è stato voluto per sottolineare gli ideali che legano i due sodalizi. La signora Anna Enderlin, moglie del defunto Presidente dei Civici Carabinieri di Lugano si è entusiasticamente prestata a fare la madrina. A coronamento della cerimonia il Capellano del Corpo Volontari Luganesi, Mons. Arnoldo Giovannini impartiva la benedizione.

 
 
 
 
 
Cerca
Back to top